Bio

Sono nato a Treviso nel 1979. Mi sono laureato in filosofia a Ca’ Foscari, con una tesi intitolata “Infiniti spazi, infinite scene. Studio sull’impresa e la teatralità bruniana” e sempre il filosofo di Nola, eretico impenitente, è stato oggetto della tesi “La (s)cena delle ceneri” con cui ho conseguito il dottorato in Civiltà dell’Umanesimo e del Rinascimento, presso l’INSR a Firenze.

 

Ho inoltre conseguito un master triennale in pedagogia clinica, con una tesi sul soggetto nella contemporaneità: L’incanto e la magia. La pedagogia clinica e il soggetto; e un master in finanza e controllo di gestione, presso l’Università di Pisa.

 

Attualmente lavoro per una multinazionale come analista.

Ho scritto testi teatrali, negli anni portati in scena a Treviso e provincia. Ho collaborato per anni al periodico culturale Nero Plasma, con numerosi articoli e prestando attività editoriale. Ho pubblicato due raccolte di poesie, intitolate La voce dei padri (Samuele Editore, Pn 2010) e Vuoti d’ossa (Arcipelago Itaca, An 2017), curato una raccolta di saggi sulla globalizzazione (Istresco, Tv 2010), con uno personale sulla retorica digitale.

 

Ho pubblicato su riviste internazionali di poesia (Soglie, NeMLA, Gradiva, Italian Poetry Review) e su antologie collettanee (Samuele Editore, Fara Editore), nonché su riviste di critica con alcuni saggi di letteratura contemporanea su Dino Buzzati, Ezra Pound, Bartolo Cattafi.

 

Sono docente presso la scuola permanente di scrittura autobiografica de Il portolano, a Treviso.

 

Dal 2017 sono presidente dell’associazione culturale Nina Vola, organizzatrice di molte attività nel territorio e in particolare del Festival di narrativa autobiografica Carta Carbone.

Contatti
 

Testi © Alberto Trentin all rights reserved

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon